mercoledì 8 luglio 2020

Le Cronache di Vector Sigma: un sogno durato 18 anni

Con la chiusura di www.vector-sigma.it nel luglio 2020, finisce un pezzo della storia dei Transformer in Italia.
Era il luglio 2002, quando, su YahooGroups,  nasceva il gruppo/mailing list italiano di TransformersItalia (che riprendeva il nome dall'omonimo, pionieristico sito di TransformersItalia, un caposaldo per tutti gli appassionati italiani dei Transformer).
Era il periodo di transito tra Robots In Disguise (RiD) e Armada. L'innovativa serie in CGI Beast Wars (Biocombat) era venuta e passata, ma l'adattamento italiano aveva impedito a molti appassionati di capire la sua natura di seguito della Generation One, mentre Beast Machines era poco più di una fumosa leggenda urbana, del tutto inedita in Italia e quasi irreperibile su internet.
La casa editrice Dreamwave stava rilanciano i fumetti della Generation One, mentre noi iscritti lottavamo per trovare le scansioni dei numerosi albi inediti della saga originale dei Transformer, quella prodotta dalla Marvel USA (e dal suo ramo britannico) e scritta quasi integralmente dal creatore-di-miti Simon Furman.
Quando l'idea di tradurre quelle scansioni si fece strada tra di noi, e cominciò a sembrare più che fattibile, ecco che uno dei primi iscritti del gruppo, Enrico "BlackConvoy", metteva in pratica la sua idea di creare un sito che potesse ospitare le traduzioni delle saghe G1 Marvel US e G1 Marvel UK: era il settembre 2002, e le Cronache di Vector Sigma erano nate.

Negli anni successivi, le Cronache ci accompagnarono attraverso tutte le evoluzioni dei Transformer, sia con i media che con le notizie e le foto dei modellini che arrivavano dai siti USA: la trilogia animata giapponese, i film statunitensi dal 2007 in poi, il rilancio di Simon Furman con The War Within, i crossover a fumetti con i G.I. Joe della casa editrice Devil's Due, l'ascesa della casa editrice IDW con la neo-G1 di Simon Furman, i fumetti derivati dai film. Alle Cronache si affiancò il forum di www.Autorobot.it, con i suoi spazi organizati per articoli, recensioni, guida alle serie animate e a fumetti.
E intanto, le traduzioni della saga Marvel originale proseguivano con una serie di saghe epocali e personaggi memorabili, destinate a fare la storia dei Transformer e a essere citate e celebrate ancora oggi da qualunque produzione a fumetti ufficiali: le Guerre Temporali, la Caccia ai Dinobot, la Cerca della Matrice, la battaglia Unicron, gli ActionMaster, Obiettivo: 2006, i Wrecker, Zarak e Scorponok, Optimus Prime e Primus, Emirate Xaaron, i Sopravvissuti... e alzi la mano chi non avrebbe ancora decine di nomi da aggiungere a questo glorioso arazzo di eroismo senza fine.
Ai fumetti Marvel seguirono altre traduzioni: La Guerra Interiore della Dreameave, la neo-G1 della IDW (da Infiltrazione a Rivelazione), e i progetti dei fan come I semi dell'inganno (che proseguiva le due precedenti saghe) e Le stagioni perdute (che raccontava gli anni mancanti delle serie animate G1 e Beast Wars).
Col tempo, però, i curatori del sito sono cresciuti, e nuovi obblighi hanno fatto ingresso nelle loro vite, privandoli del tempo libero da dedicare ai Transformer: le collaborazioni si sono diradate, il Gruppo Yahoo è diventato una mera mailing list priva dell'archivio dei messaggi, il forum Autorobot.it ha chiuso i battenti spostando la comunità su Facebook, l'interesse per i nuovi prodotti si è affievolito e, ora come ora, solamente La vendetta del Caduto: Nefasto e RiGenerazione 1 animano ancora le pagine delle Cronache.

Ed è qui che torniamo alla notizia di apertura: anche le Cronache di Vector Sigma ci lasciano, dopo 18 anni di glorioso servizio. Un servizio svolto sempre con efficienza e immediatezza, magari senza tutta l'infrastruttura appariscente delle nuove soluzioni informatiche pensate per i congegni mobili, ma sempre e comunque rigorosamente dedito ai contenuti, alla qualità e all'analisi delle proposte fatte, per costruire un percorso che ci ha guidati attraverso emozioni, riflessioni, divertimento e cultura, per tutti questi anni.
E' difficile tradurre in parole l'impatto emotivo che questa chiusura ha per noi, che per anni abbiamo investito tempo e fatica nel tradurre, scrivere, documentare, spiegare, ricercare e speculare, gettando luce sugli angoli più belli (ma poco noti) del meraviglioso universo dei Transformer, ma, mentre la commozione ci assale, le parole immortali di Simon Furman ci vengono in soccorso. Per i Transformers, it never ends: non c'è mai fine. Le Cronache sono state una fase importante e lunga, che giunge a conclusione, ma che non svanisce nel nulla, perchè lascia un'eredità che altri hanno già raccolto e che proseguirà ancora, perchè la storia e il sogno sono ben lungi dall'essere stati narrati (come dice la pagina a fumetti in apertura, tratta da G1 Marvel US n. 75).


E anche questo blog nasce proprio con lo scopo di proseguire il discorso delle Cronache, portando avanti i due progetti a fumetti in corso (nonchè il Nuovo Universo della serie Altri Mondi).
E per il futuro?
Sicuramente, dietro vostra richiesta di specifici episodi, riproporremo i fumetti delle Cronache, magari nel più comodo formato PDF.
E magari presenteremo, indicizzandole, le recensioni dei modellini di Jazzluca, che fu uno dei fondatoti del Gruppo/mailing list, ed è oggi anche il curatore della pagina Facebook di Autorobot.it nonchè della pagina Facebook delle notizie sui Transformer.
Se ne esprimerete l'interesse, potremo proporvi anche gli archivi di TransformersItalia, cioè le migliaia di messaggi del Gruppo/mailing list, che YahooGroups ci ha permesso di scaricare in formato mbox e che quindi si possono facilmente consultare con un parser.
Dipende tutto dal vostro interesse, quindi: scriveteci nei commenti a questo post, e decidete il futuro del blog!



9 commenti:

  1. Per prima cosa grazie per il lavoro che avete svolto in tutti questi anni. Se non sarà possibile salvare in qualche modo il sito potreste magari ripubblicare in pdf (a cadenza settimanale? Mensile?) le storie della G1 in ordine cronologico. E poi via via la G2, il punto Sigma con la saga di war within, infiltration, regeneration one ecc.. Potremmo avere qui il modo per commentarle man mano anche. Avere la possibilità di rileggerle sarebbe una gran bella cosa.

    RispondiElimina
  2. Un grazie IMMENSO per le tantissime ore passate nel leggere i contenuti del vostro portale. Un lavoro immenso come il vostro, non deve andare assolutamente sprecato e già da ora voglio manifestare il mio interesse per ogni vostra futura iniziativa, per valorizzare questo immenso tesoro.

    RispondiElimina
  3. Ciao ragazzi, ho scoperto le cronache da poco e già mi chiudete tutto!? 😭 Spero che il blog abbia lunga vita!!! P. S. Come posso recuperare le scansioni? Se volete vi spedisco anche una pennetta 😅

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentile Sconosciuto (!), se hai la pazienza di lasciarlo girare una decina di ore, un programma gratuito come wget.exe scaricherà tutte te scansioni dalle Cronache sul tuo disco fisso (o su un disco esterno).

      Elimina
    2. Mi permetto di suggerire anche un'alternativa al classico e ottimo wget, che per qualcuno potrebbe essere troppo "tecnico" perchè privo di interfaccia grafica.
      Il programma si chiama Httrack, anch'esso gratuito.

      Elimina
  4. Purtroppo le scan di "Le Cronache Vector Sigma" sono scomparse prima del tempo.Verranno ripubblicate su questo blog ?
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è nostra intenzione. Possibilmente con una nuova traduzione e scansioni migliori. Si tratta però di attendere il completamento dell'inedito Rigenerazione Uno n. 100 che ha una discreta quantità di pagine.

      Elimina
  5. Grazie mille per le info ma purtroppo eseguendo wget o Httrack vengono solo scaricate una serie di pagine html ma senza nessuna immagine. Dalla loro dimensione sembrano essere delle foto ma purtroppo non riesco ad aprirle. Mi sapete dire se c'è qualche comando particolare da impostare. Grazie mille, Christian.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo ormai i contenuti del sito non sono più disponibili: la licenza del MySql che li gestiva è scaduta (mentre il dominio muore a settembre).

      Elimina