venerdì 10 luglio 2020

[G1] Rigenerazione Uno: il numero 99

Il blog delle Cronache di Vector Sigma presenta il primo albo italiano della nuova gestione:

Rigenerazione Uno n. 99 in formato PDF scaricabile

E' il momento della resa dei conti: Rodimus Prime e la sua forza militare cybertroniana sono caduti nelle mani di Jhiaxus e del suo sterminato esercito di supersoldati della Generazione 2.
Gli Autobot avranno davvero ancora una carta da giocare, adesso che sono prigionieri nel cuore del Fulcro del Sistema, il cui spietato dominatore li sta spietatamente giustiziando uno a uno sotto gli occhi del loro Prime?
E cosa ne sarà dell'Arca, di Shockwave, di Starscream e degli inspiegabili spettri di puro pensiero che stanno possedendo Starscream, così come lui un tempo fu posseduto dall'Omnibase? Qual è il fine ultimo della ricerca di costoro?
Con un cataclisma interstellare, la guerra con la Generazione 2 si conclude in questo albo, per aprire la strada all'ultima, disperata battaglia dei Transformer: quella contro il Nemico Interiore!

Annotazioni post-lettura

Nella saga G2 Marvel  US, a voler usare il Fulcro per trascendere era il Liege Maximo, uno dei Tredici Transformer originali (Liege Maximo appare nella tavola finale di G1 Marvel US n. 12, e ritorna in scena nel racconto di solo testo Allineamento).
In Rigenerazione Uno, il Fulcro non cela alcun esser superiore a Jhiaxus; eppure, nello Spazio Zero, c'è un'entità che ambisce proprio a trascendere nel multiverso. Ancora una volta, Simon Furman reinterpreta quindi la propria opera, mescolando le carte, ma senza mai tradire i concetti di base.
Anche l'idea della triade formata da Terra, Cybertron e Nebulos non è nuova: sebbene non dichiarata troppo esplicitamente, compare in Foriero di tempesta (G1 IDW), e sembra associata a pratiche di "scienza nera" (l'equivalente cybertroniano della magia nera terrestre?).

Buster Witwicky, fratello minore fu mettistico del televisivo Spike Witwicky, è morto durante l'assalto di Megatron a una Terra indifesa, in Rigenerazione Uno n. 0 - Meno che zero, per ora ancora disponibile sul sito originale delle Cronache. [Il sito delle Cronache chiude a settembre 2020, a meno che un volenteroso webmaster non si faccia avanti per il cambio di proprietario].

Gli "insaccati di berillio" sono un nostro libero adattamento di Berillium Baloney ("mortadella di berillio", ma anche "bufale di berillio"), il quale, insieme a Cesium Salami, formava il tormentone del litigio dei Dinobot in Transformers: The Movie (1986).

La saga dell'Omnibase si dipanò nei numeri 47-50 della serie G1 Marvel US, dei quali la casa editrice nostrana Play Press ci privò sciaguratamente, dato che interruppe la pubblicazione dei fumetti dei Transformer proprio con il n. 46 (all'interno del volume Captain contro Galvatron).
In particolare, la morte di Boltax e il distacco dell'Omnibase da Cybertron compaiono in US 048 - La saga dell_Omnibase - Parte 2 - Le fiamme di Boltax!, mentre in US 050 - La saga dell_Omnibase - Parte 4 - Stella oscura Starscream acquisisce il potere dell'Omnibase, e questa viene infine distrutta.

I nomi dei quattro Autobot che Jhiaxus fa giustiziare sono stati aggiunti per la versione italiana.

Alla base Argus sulla Terra, Linda Chang sta mettendo in pista ogni genere di armamentario e veicolo dei G.I. Joe, ma anche certe tute da battaglia riprese da una tecnologia usata dagli Autobot per potenziare Buster Witwicky, cioè il robot-buster di G1 Marvel UK 059 - Buster, l'acchiapparobot!.

Per la prima volta, i nomi di tutti i colleghi di Boltax vengono rivelati: oltre al già noto Decanus, ecco anche Tallus e Rokan.

Grimlock è stato massacrato dal frammento oscuro di Matrice in G1 Marvel US 065 - Alla ricerca della Matrice - Parte 4 - Creazione oscura.

Rodimus Prime si libera dei suoi aguzzini G2 proprio come Hot Rod si libera degli Headmaster di Scorponok in I Dinobot - Trionfo e tragedia - parte 3 (G1 IDW).

Shockwave raccoglie Starscream in una posa che richiama il gruppo scultoreo de La pietà.

E' probabile che Kick-Off, Gutcruncher e Axer siano i primi a morire, su Cybertron, nella vignetta finale dell'albo.


 

Nessun commento:

Posta un commento